.
Annunci online

sweet
...La vita dovrebbe essere come una caramella...
7 luglio 2010
cara cenerentola metropolitana...

 

In questi ultimi giorni ho avuto diverse illuminazioni/rivelazioni sulla mia povera esistenza.                                                Forse non sono altro che ovvietà strappate alla mia sopita coscienza. Le donne, a volte, possono essere davvero stupide. Cambiamo idea circa mille volte al giorno. Non sappiamo tenere a freno le emozioni. Parliamo, parliamo un sacco perchè il silenzio ci spaventa. Vogliamo essere emancipate e autonome, ma aspettiamo il principe azzurro che venga in nostro soccorso. Mi giudico molto più severamente di quanto facessi prima di trasferirmi a Milano.          Forse la realtà cittadina, per quanto la si guardi da lontano, alla fine ha contagiato anche me. Mi ha resa una perfetta cinica e isteica donna metropolitana, che cammina per strada sicura di se pur non avendo la minima idea di dove stia andando. Forte nella scorza e internamente un frullato di sentimenti. Avere vent anni non è mai stato semplice. Forse ora abbiamo esigenze diverse rispetto a quelle che potevano avere i nostri genitori, ma la paura è sempre la stessa. Alcune mattina mi sveglio appagata e felice. Altre mi guardo allo specchio ed ho l'assoluta certezza di non aver ancora combinato niente di buono.                                                                                                                                         La cosa sconcertante è che mi rendo conto che la mia vita gira intorno agli uomini. Ebbene si. Ammettere di avere un problema è il primo passo per risolverlo no? Eccomi. BUONGIORNO...MI CHIAMO CHIARA...HO 20ANNI...E TUTTE LE MIE AZIONI SONO GOVERNATE DA UOMINI.  Non importa quanto provo a fingere: se scavo in fondo ad ogni mio comportamento, trovo un uomo...o un pensiero maschile. Come fare a smentire una simile affermazione?! Ragioniamo. Facciamo diete estenuanti, ci trucchiamo come pagliacci, passiamo ore ed ore in palestre e saune. Spendiamo capitali in vestiti, parrucchieri e cosmetici. perchè? La risposta comune è: "ma io lo faccio x me...per sentirmi bene...non x gli altri". NO!!!! No cara la mia gallina! Chi ha inventato il bello e il brutto? La società. perchè vuoi essere bella? per essere ammirata dagli uomini, così da sentirti appagata. Quel "per me", è transitivo! Sarebbe corretto dire: "per gli altri! voglio vederli voltare la testa x strada per sentirmi meravigliosa!". Ecco. questa è la realtà. Mezza vita spesa x esser bella, carina, simpatica. e poi, la studentessa perfetta, la fidanzata perfetta e l'amante perfetta!                                                                                                                                                                                            Branco di Cenerentole dimenticate...ma dove sta scritto che una donna debba per forza esser salvata dal principe azzurro dotato di avallo bianco??? E chi dice che se non trova quello azzurro, possa accontentarsi di un principe marroncino a cavallo di un asino?!

 




permalink | inviato da sweet il 7/7/2010 alle 0:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
12 febbraio 2010
....

coraggio....a volte sembra perdersi tra la nebbia che ci circonda.

certi giorni mi alzo dal letto senza una vera ragione...

forza d'inerzia o semplice istinto a perpetuare me stessa...

poco importa......

quello che conta è imparare...imparare dagli errori...imparare a chiedere scusa...

imparare a darsi...e a ricominciare a fidarsi di se stessi e degli altri dopo una caduta...

non sono nata con un libretto d'istruzioni in mano.

e non so da qui a un anno cosa sarò.

ma ho imparato. ho imparato che posso contare su di me anche quando non ci credo neanche io.

e ho imparato a scegliere. a volte quello che è meglio per me...altre il meglio per chi amo...

non mi hanno dotata nemmeno di un pulsante...con il tasto on off per spegnere i sentimenti...

e nemmeno di un moderatore per ammortizzarli.

certe volte mi sembra davvero di spaccarmi in due. e mi sgretolo lentamente dividendomi pezzo per pezzo.

spesso c'è qualcuno che riesce con un abbraccio a tenermi insieme. altre volte ricomincio da sola...con fatica.

ma non cambierei niente. rifarei ogni errore. ripercorrerei ogni istante...

perchè amo gli errori...amo le parole sospese nel vuoto....amo i piccoli gesti....e le frasi urlate con il sangue che pulsa nelle tempie...e le tengo sul cuore.....mie per sempre....

ora mi serve coraggio...tanto, per continuare questa follia di vivere...

ma dopotutto....sono talmente illogica e controversa che ho buone speranze di cavarmela.

 

 




permalink | inviato da sweet il 12/2/2010 alle 1:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
25 dicembre 2009
natale.....

restare a guardare giorno dopo giorno le persone che ami sfiorire....

e non capire cosa possa servire per cambiare le cose.

rimanere immobili al freddo in una stanza buia aspettando che passi anche questa tempesta...

le persone non sono cattive per natura...ma a volte l'ambiente e la cattiveria altrui le cambia.

e pensare che oggi ero tutta preoccupata perchè anche tu avessi un regalo da trovare sotto l'albero...

il nostro albero di natale ora è in fondo alle scale.

le palline rotolavano facendo un rumore che riempiva il silenzio tra le grida.

e lei che ora è sveglia in cucina e ci scrive una lettera per ciascuno...

perchè non ha altro modo per  dire che ci ama...che ti ama....

non sai quanto desideravo che fosse un bel natale.

un natale sereno...un natale pieno d'amore.

un giorno avrò una famiglia mia...e spero di essere un genitore migliore. lo spero con tutto il cuore.

come spero ancora in un miracolo...perchè non mi rassegno all'idea che sia tutto qui....

e non tanto per me...ma per quella piccola donna che dorme nella camera accanto alla mia...

che amo con tutto il cuore...

qualcosa si è rotto per sempre.

ogni volta che torno a casa ricordo perchè me ne sono andata....

vorrei odiarti. ma si può odiare chi ti ha dato la vita?io non credo...

e nonostante tutto, domani tra i parenti, tutti a far finta di essere felici...tutti allegri e spensierati....

che gran cosa la natura umana...

buon natale

 




permalink | inviato da sweet il 25/12/2009 alle 1:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
17 ottobre 2009
...at home

ogni respiro, sai quello che lasci ma non quello che trovi....
la vita milanese è frettolosa e piena....
tornare a casa per due giorni troppo breve per rendersi conto di ciò che manca di più...
vivo in uno strano equilibrio in cui tutto funziona senza che io sappia il perchè....
a volte mi scoppia il cuore di ricordi....
altre va bene così...
resta il fatto che sarò sempre divisa a metà tra la voglia di partire e quella di restare...
buon finesettimana...


 




permalink | inviato da sweet il 17/10/2009 alle 14:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
28 settembre 2009
...autunno...

 


odore d'autunno...mi entra nelle vene...sa di foglie secche e castagne....
tornare a casa è dolce d'autunno...ritrovo profumi che avevo dimenticato...
ritrovo l'uva nell'orto della villa...
e il sapore dei lamponi che crescono nelle siepi sotto un cielo sereno...
mi sembra di essere stata via per un sacco di tempo.
io che adesso mi trovo incastrata tra treni e valigie...
dormo in una stanza non mia in una casa che sa di antico...
e milano...il cui cielo non è vero che è sempre grigio, che mi ha adottato...
non è lo stesso cielo di casa però...
non avrei mai pensato che mi mancasse l'odore di casa....
le foglie secche nei viali...
le castagne nel bosco qui vicino...
il thè alle cinque...e la cucina di mia madre.
per ogni cosa che si trova se ne lasciano molte altre...
troppe forse...avevo paura di tornare e trovare qualcosa di diverso...
ma la vita in questo piccolo paese scorre lenta e fuori dal tempo.
le persone sono gentili e hanno ancora la voglia di fermarsi in mezzo alla strada a parlare.
domenica c'è la festa del paese...
e già si vedono i drappi lavati di fresco e stesi ad asciugare...
nella chiesa il santo è già stato spostato e rimesso a lucido...
durante la settimana si prepareranno le caldarroste nei sacchi...
con un taglio nella buccia per non farle scoppiare durante la cottura...
mia nonna quando era bambina, donava ogni anno una collana d'oro
per adornare la statua del santo...
e ogni volta mi raccontava che anche la madonna indossava il suo rosario d'oro..
e il velo azzurro apparteneva alla mia bisnonna....
quando uscivo la domenica mattina per le strade in festa c'era il mercatino...
e c'era sempre un gioco nuovo con cui tornavo a casa la sera...
sono passati molti anni da quando se n'è andata...
ma posso ancora sentire il profumo della torta di pane che sfornava la mattina della festa....
e la sua voce che mi diceva "il primo pezzo è tuo principessa".
tutto  cambiato da allora....tra qualche giorno riparto...
ma sabato sera metterò il pane nel latte per ammollire...
e preparerò la torta di pane che da tradizione va fatta cuocere al panettiere...
perchè nel mio piccolo paese, c'è ancora chi non si arrende al tempo...
ed è ancora capace di rispettare le tradizioni e i sogni che questa maledetta fretta di vivere che abbiamo oggi cerca di cancellare...
ti voglio bene nonna...




permalink | inviato da sweet il 28/9/2009 alle 12:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
10 settembre 2009
....





..ho come l'insana e insospettabile sensazione di stare girando intorno.
albero, lampione, casa, cartello stradale,  
albero, lampione, casa, cartello stradale,
albero, lampione, casa, cartello stradale....
eppure tutto dice che sto continuando ad andare avanti...dritta per la mia strada...
e tutto è più reale dopo gli ultimi giorni....
della serie "allora ci siamo"... "è  deciso..."
già...c'è solo una cosa che non vorrei dover lasciare....
solo una...che mi mancherà tanto al punto di desiderare di tornare....
mi manca già...prima di essermene andata davvero.
dopo tutti i sacrifici che ho fatto...
penso a chi ha avuto il coraggio di restare.
penso a chi ha avuto il coraggio di mettere quello che ama al primo posto.
penso che siamo fatti di scelte. alcune condizionano tutto il resto.
e penso che alcune scelte, ti spezzano a metà per sempre.
e che non c'è modo per ricomporre i pezzi.




permalink | inviato da sweet il 10/9/2009 alle 19:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
14 agosto 2009
claire de lune....



nello spazio di una canzone rivedo momenti felici...
rivedo ore in cui la complicità brillava di sguardi riflessi in uno specchio..
rivedo abbracci sinceri di chi si vuole bene perchè non può farne a meno.
riascolto nella memoria confidenze tra un esercizio e l'altro....
sento risate risuonare nella testa e vedo i sorrisi dipingersi sinceri su visi amati...
qualcosa di più forte dell'amicizia lega i cuori di chi ama allo stesso modo...
e poi rivedo banchi di scuola...guerra e pace di chi si ama e si odia in egual misura...
vedo timidi sguardi e penetranti gelosie...
rievoco risate che non saranno mai più le stesse...la gioia di esistere insieme....
e poi ci sono le corse assurde, le notti insonni... per arrivare ad avere tutto e nulla...
vedo lacrime d'amarezza e rabbia che rigano guance stanche di piangere...
vedo notti al chiaro di luna...a parlare per ore senza risolvere problemi che neanche noi conoscevamo....
notti passate a parlare.....a sognare...ad amare....
occhi appesi al muro ricambiano il mio sguardo indagatore...
sono ancora io quella che mi sta davanti?
dicono che la vita ti cambia...che in noi portiamo il segno di tutto quello che abbiamo vissuto...
e ora posso vedere un po' di tutti voi su di me...
e so che ci sarete...sempre e comunque da qui alla fine.....
e forse, il futuro mi fa un po' meno paura....





permalink | inviato da sweet il 14/8/2009 alle 21:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
7 giugno 2009
...goodbye

dovrei pensare solo a studiare.ma non è semplice.non quando il caos che ti pulsa nelle vene
ti rende cieo e sordo. non quando fuori dalla tua stanza l'aria diventa irrespirabile.
non quando le grida che ti buttano addosso diventano continue e tanto forti da penetrare quel muro invisibile che ti sei creata per proteggerti.
e così finisci un po' per credere davvero che non vali niente.
non sono mai abbastanza.non faccio mai abbastanza.non seguite le mie emozioni.non sapete cosa mi rende felice.ne quello che mi fa soffrire.troppo preso uno a cammuffare i propri fallimenti in insulti verso il mondo...l'altra a far finta che va tutto bene.
e pensi di essere nel giusto giustificandoti dietro ai soldi?"io ti ho dato tutto...ti mantengo barbona"
...strano..avevo l'illusione che un padre non fosse un portafoglio...
niente ginocchia sulle quali sedermi quando mi sentivo fragile.niente storie ne passeggiate.
niente genitori ad aspettarmi sotto al palco,felici di vedermi felice.
solo parole.parole come fuoco che per tutta la vita mi hanno ustionata lasciando ferite che solo Dio sa quanto mi abbiano condizionato in tutto quello che ho fatto e farò.
e le liti con la mamma...in cui io mi intromettevo per far si che te la prendessi con me e non con lei...tutte quelle lacrime che non ti meriti...le minacce...i piatti rotti...
e lei...lei che è la sola mia famiglia...lei che amo più di qualunque altra cosa...sta zitta...
non fa nulla...non dice una parola....eppure se lei aprisse bocca io so che la tempesta si placherebbe...per che lei è l'amore...lei è la sola che può cambiare tutto...
ma non un fiato...piange in un angolo...e così segna la mia condanna e la sua.
per anni alle recite..agli spettacoli...in teatro cercavo i loro occhi orgogliosi...
poi ho smesso.all'inizio ti ho odiato.ma crescendo ti ho capito...
l'insicurezza e l'ignoranzarendono le persone cattive verso chi è migliore.
i rimpianti ci rendono gelosi e ci fanno sputare su chi può fare meglio di noi.
ho fatto tesoro della vostra non-educazione...e provo pietà perchè non capite che rovinate le vostre vite che potrebbero essere migliori...mentre voi rovinate le vostre vite accontentandovi della mediocrità.però da voi ho imparato qualcosa. ho imparato che non si è genitori perchè si concepisce un figlio. ho imparato che chi ti ama davvero è chi ti lascia sbagliare ma non ti abbandona quando tocchi il fondo. ho imparato che le parole fanno più male delle botte.
ho imparato che chi si sente un fallito riversa su chi invidia cattiverie inutili,cercando di sminuire chi stima.ho imparato che chi sta male gode nel far stare peggio gli altri. ho imparato che essere assenti e far finta di niente,il non difendere chi è nel giusto ti distrugge dentro.
ho imparato che non lottare per i propri sogni è sacrificare se stessi senza far del bene agli altri.
ho imparato che quando credi che sacrificare se stessi serva x salvare qualcun altro distruggi entrambi.
 E allora quando me ne andrò da qui tra qualche mese,non avrò rimorsi per chi resta.
non mi spiacerà più per chi non ha fatto niente quando poteva.
vivo ancora qui...ma ora so che me ne sono andata già da molto tempo...
e forse che questa non è mai stata la mia casa. quello che so è che nonostante tutto non provo alcun odio...non più anche se sarebbe più semplice. vi amo tutti.immensamente. e spero che un giorno qualcosa possa cambiare...anche se so che non ci sarò perchè non voglio restare ad aspettare.




permalink | inviato da sweet il 7/6/2009 alle 21:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
14 maggio 2009
sogno



a volte basta saperlo ascoltare.
basta capire come imbrigliare razionalmente ciò che ci accade dentro...
per farlo uscire a poco a poco.
se non si ha rispetto per noi stessi, se si tenta sempre di reprimere,
arriva un momento in cui il fuoco che ci portiamo dentro scoppia....
e rischia di travolgerci con il suo calore...
questo succede a chi non ha un briciolo di razionalità ma tenta in tutti i modi d'averla...
a chi si ostina ad esser pacato e buono...
dolce come il miele...quando dentro è il caos...
succede a chi brucia per autocombustione e nemmeno lo sa...
a chi tenta di incanalare la passione in altre vie...vie che non sempre sono sue...
e quando si spalanca la porta, niente ti può salvare...
chi non ha vie di mezzo tra follia e razionalità, spesso risulta ingiusto...
ferisce chi ama...punisce se stesso e gli altri..
tutto per quell insana voglia di essere diverso da come si è....
ma se nasci ciliegio non puoi trasformarti in quercia...
e se la vera libertà non è fare ciò che si vuole ma volere ciò che si fa...
allora siamo tutti schiavi di quel dio ingannatore che è la razionalità...
perchè impone le sue leggi anche quando non ce ne rendiamo conto...
se nella vita ci abbandonassimo un po' di più a ciò che vorremmo davvero....
invecchieremmo meno e godremmo a pieno ogni attimo senza "se" o "ma"...
se facessimo della vita un sogno invece che sognare la vita...
il futuro non spaventerebbe più...perchè l'avremmo scelto come il passato e il presente...
se ci preoccupassimo meno dei giudizi e dei pregiudizi
saremmo liberi di amare e di essere ricambiati...
...di aprire quella porta di fuoco che abbiamo dentro e liberare tutto il suo potere...
ci è concessa una vita sola.e abbiamo il dovere di farne il nostro capolavoro...
se dessimo il meglio di noi in ogni istante, il rimpianto neanche esisterebbe...
ogni parola che non diciamo, ogni attenzione che neghiamo,
 ogni segno d'affetto o d'amore che rimandiamo è perso per sempre...
dobbiamo sempre ricordare che la vita è un sogno...e dobbiamo sognare bene...




permalink | inviato da sweet il 14/5/2009 alle 11:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
DIARI
8 aprile 2009
...pensieri in libertà....

..."si sedette da sola sulla spiaggia illuminata dalla luna. Il vento tiepido per una notte d'aprile le scompigliava i capelli.
i ciottoli le segnavano la schiena, ma era troppo stanca per cambiare posizione.
lontano, qualcuno sta vivendo ma lei non parteciperà a quella vita stasera.
quella notte aveva capito due cose.
la prima era che è proprio dove ti rifugi per cercare aiuto che spesso trovi le delusioni peggiori.
purtroppo siamo solo persone.persone che provano cose diverse,pensano e agiscono a proprio modo.
e se a volte ci pieghiamo fino a finire schiacciati per il bene di quelcun altro,non è dette che gli altri saranno disposti a farlo per noi.
viviamo e pensiamo soli,egoisti e senza uno scopo preciso.
la seconda è che possiamo amare qualcuno in ogni modo,ma prima o poi,che sia un "ti amo" o un "ti voglio bene",
ti ferirà. ti farà del male,cancellandoti il sorriso dalle labbra e oscurando il cielo.
e sono proprio questi i segni che si portava dentro.
un continuo non potere....una continua ossessione di poter sbagliare, di poter fare soffrire chi ama....
e un puntuale,costante e immancabile rifiuto da perte di chi avrebbe dovuto ascoltare,
da chi avrebbe potuto asciugare le sue lacrime senza intromettersi.
inutile fingere. questo continuare a spingere,a cercare di aggiustare le cose,questo elemosiane affetto e attenzione..
non sono altro che accanimento terapeutico verso una situazione condannata dall'inizio.
ma pur guardando negli occhi la realtà, non poteva muovere un passo lontano da quella folia autodistruttiva.
masochismo? tentativo di non perdere la felicità passata? perchè c'era stato un tempo in cui loro due si
confidavano tutto...e lei piangeva sulla sua spalla ogni sua lacrima....non avrebbe saputo dire cosa la legasse al passato a quel modo.
sapeva solo che si faceva tardi...le ore volavano...la schiena s'intorpidiva...
ma voleva restare...restare per capire....restare perchè non l'avrebbe cercata in nessun altro posto se non quella spiaggia..
sulla quale un giorno si era perso anche lui......perchè non possiamo scegliere chi amare...
ma possiamo scegliere fino a che punto siamo disposti a stargli vicino."

                                                                                                                                  Chiara




permalink | inviato da sweet il 8/4/2009 alle 22:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
23 marzo 2009
.....



"....la vita lentamente lascia il tuo corpo...
l'ultima immagine che vedranno i tuoi occhi sarà la mia pelle bianca...
l'ultimo suono che udiranno le tue orecchie...
sarà la mia voce che ti sussurra di non preoccuparti...
l'ultima sensazione che avrai
è il sangue che fluisce dalle tue vene....
e la tua mente formulerà una parola....
offuscata e scura...ma forte di consapevolezza...
e scandirai le lettere ad una ad una...con le ultime forze rimaste....
...VAMPIRO..."


non credevo esistesse tanto potere di distruzione...
non in me almeno...
la verità è che quando si creca di cogliere un senso nelle cose...
quando ci si chiede il perchè di certe emozioni,
quando ci si ostina a non accettare semplicemente quello che accade...
si finisce sempre per perdere ciò che si voleva salvare.
falsa apparenza che cela quanto si sta male...
e allora anche le parole non servono più...
l'unica cosa a cui ci si può aggrappare adesso
è quel sole in lontananza...non ancora abbastanza forte...
che promette di rendere la pelle meno fredda...
e di trasformare la pietra in cuore....




permalink | inviato da sweet il 23/3/2009 alle 22:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
8 marzo 2009
....

 


...purtroppo certe emozioni non si possono spiegare...
solo provandole sulla pelle possiamo cogliere davvero il loro sapore...
il corpo si muove su note che sente sue....
e questa magia sembra non poter finire...

se chi è spettatore della mia danza
riuscirà a cogliere anche solo un soffio di quello che sto sentendo,
il mio scopo sarà raggiunto...

buon otto marzo a tutte!




permalink | inviato da sweet il 8/3/2009 alle 19:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
9 gennaio 2009
...una notte


 
la guarda dormire...
il respiro leggero e silenzioso...il battito ritmato del cuore...
niente si muove attorno.
di la dalla finestra il suono ovattato della città sotto la neve
non raggiunge le sue orecchie.
tra qualche anno non avrebbe ricordato quella notte...
si sarebbe confusa, lo sapeva,tra i tanti altri ricordi di quel periodo
e anche tra qualche ora, quando lei se ne sarà andata, non saprà dire se è stato un sogno quel corpo disteso accanto al suo.
perderà anche quella sensazione di vago stupore...
incredulo tremore misto a una pace non comune che prova accarezzando con lo sguardo le sue labbra semi dischiuse.
ma di una cosa è certo.
solo lei ha il potere di sciogliere il ghiaccio del suo cuore...
di placare quella rabbia sorda che gli stringe la gola ogni volta che si affaccia sul mondo.
solo nei suoi occhi velati adesso dalle palpebre chiuse può specchiandosi
vedere il bello che c'è in lui...
sentirsi finalmente amato.
sa che al suo risveglio lei se ne sarà andata.
trascinata lontano dalla vita che ha scelto. per questo ha paura di dormire.
per questo non può perdersi nemmeno un suo movimento...vuole serbare il più possibile...
accarezzando il suo corpo gli sembra di vederla brillare...
luminosa come la sua anima, pensa.
ma non sa che è luce riflessa....non sa che il buio che sente dentro di lui è insito in lei...
non conosce le sue ombre...non sa che è lei la notte....
non sa di essere lui ad aver salvato lei...
ma a lui adesso non importa....
e si addormenta stringendola forte....
e domani si vedrà....



dedicato a tutti coloro che sognano ancora l'amore...




permalink | inviato da sweet il 9/1/2009 alle 20:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
2 gennaio 2009
.....new start...

 

...dopo mesi senza connessione,l'ultimo giorno del 2008 mi ha portato questo regalo....
buon anno a tutti!
non voglio dire cose scontate come:ricorderò per sempre l'anno trascorso....
o per quanto sia stato duro lo rifarei mielle volte o non mi pento di iente...
banalità scontate.
chi ha incrociato la mia strada quest anno sa che gli voglio bene
che ringrazio...e che dire che nonostante tutto è andato bene così
quest anno sarebbe una gran cazzata.
ci sono stati momenti belli,momenti brutti....
giornate assurde...e esperienze irripetibili con persone che amo con tutto il cuore.
spero che questo anno ci porti serenità.
anche se è una speranza vana,soprattutto per quando riprenderò in mano i libri.
però auguro a tutti di trovare la pace che c'è mancanta più di tutto quest anno.
non farò propositi per l'anno che viene.perchè tanto sarà tutto un imprevisto
come gli altri,ne più ne meno.
l'unica speranza che ho è di portare tutte le persone speciali che ho perso e ritrovato durante il 2008con me anche in questo nuovo anno.
vi voglio bene




permalink | inviato da sweet il 2/1/2009 alle 0:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
24 novembre 2008
....

 

 ...dovrei dormire...e invece penso...penso all'amore...
ma non all'amore tra un uomo e una donna...
all'amare in generale.darsi completamente a qualcuno.
anche quando sai di non potere.o di non dovere.
ma chi ama è scelto.non ha possibilità di opporsi.
nemmeno con tutte le sue forze,fino alla fine del tempo.
scegliamo cosa fare delle nostre vite.come agire.
se agire.scegliamo di continuo.un po' per merito nostro,
un po' a causa di altri.
scegliamo se continuare ad amare?
la risposta è no...anzi.
trovo che cercare di non amare sia come tentare di smettere di sentirsi.
non avere più emozioni.cercare di uccidere la parte più profonda di noi.
ma a volte amare ci rende stupidi.e vigliacchi.
ci rende ciechi e sordi...e ci fa continuamente camminare in circolo...
guidati da briglie invisibili che non ci lasciano scampo...
quasi come se questa via non l'avessi scelta tu...
e allora c'è da chiedersi se ne valga davvero la pena....
se valga la pena d'amare...
anche se nn si è amati..anche se il nostro amore resta a senso unico...
anche se ogni sforzo per controllarsi,
ogni momento passato a fianco alla persona che è causa e fine del nostro amore,
diventa un tormento.un continuo sentirsi bruciare.
fino a non poterne più.fino a impazzire.
fino a provare a uccidere quel sentimento nella speranza di stare meglio...
per poi scoprire che semplicemente non puoi.
puoi abituarti magari.conviverci.
per poi arrivare una sera seduto sul letto...e finalmente capire...
capire che era quel fuoco che ti tormentava a tenerti vivo...
che era la cosa che ti permetteva di alzarti al mattino....
che in ogni gesto ritrovavi quel sentimento..che muoveva i tuoi passi
e regolava i tuoi battiti...
 ti faceva ritrovare la strada di casa quando ti sentivi perso.
penso che amare sia una cosa rara.
e che sia un regalo grande.per chi lo dona e chi lo riceve.anche se a volte fa male.
male tanto da non poter più respirare.
buonanotte...









permalink | inviato da sweet il 24/11/2008 alle 1:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
14 novembre 2008
...november...

 
scivola su di me questo novembre...
come gli ultimi due mesi han fatto prima di lui...
la routine è diventata una prigione sicura....dove il cuore si difende dal provare qualunque cosa.
cenere sulle emozioni che fanno male...
ieri per la prima volta dopo giorni di pioggia è uscito il sole...
e in macchina con dany il suo ragazzo e un loro amico...
prima della danza ho potuto pensare...
...nel sole osservavo chi mi stava attorno...mi manca sentirmi così...
mi manca non dovermi sbattere perchè tutto andrà bene...
mi manca quella certezza di dire "ci sono"....
dondolo su un equilibrio precario che non può funzionare da troppo tempo...
e questo mi ha resa diversa...
vorrei solo non dovermi giustificare per tutto quello che penso provo faccio o voglio...
e invece è un continuo assillo...
un continuo petendere qualcosa che non posso dare...
un continuo volere quacuno che non esiste più....
sono stanca di dover essre qualcosa che non sono...
...e chi mi sta vicino dovrebbe capirlo...






permalink | inviato da sweet il 14/11/2008 alle 16:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
29 ottobre 2008
.....fotografie...e la mente corre...

 



metterò in fila tutti i pensieri stasera...
li appiccico uno a uno sul muro....poi mi fermo...
faccio qualche passo indietro e li osservo da lontano....
visti così i ricordi e le emozioni sembrano piccole farfalle scure....
che sbattono contro la parete...senza trovare via d'uscita....
ma visti così li amo di più....posso prenderli delicatamente tra le dita....per cullarli un po'...
tanti visi mi sorridono da immagini che vengon da lontano....
....tante voci che ridono e parlano...che non sentirò più...
tante lacrime che ho ascoltato scorrere...abbracci e baci...
zig-zagando esploro la parete...
e ultimo nascosto sotto a tutti gli altri un piccolo ricordo...
lo osservo..senza toccarlo...per paura di romperlo....
un volto mi sorride....e come in una fotografia lo ristampo così...nella memoria....
immobile, come fosse di cera e non di carne...
come se in quel petto non battesse un cuore...
come se quel sorriso fosse di plastica...e potesse durare per sempre...
perchè anche gli amici si sa....entrano ed escono dalla nistra vita...
e almeno nel ricordo voglio ricordare quel sorriso sereno...bello da non credere....
e dimenticare le parole e i gesti che sono venuti dopo...
è passato del tempo....eppure sei passato di nuovo, a più riprese sulla mia strada...
e te ne ringrazierò sempre...perchè ogni volta hai portato sempre qualcosa di nuovo...
sempre un po' di luce....sempre quel brivido...che a volte mi manca...
con un sorriso e un consiglio sparisci di nuovo....
senza aver risposto alle mie domande...
ma avendomi svegliato dal mio letargo...
prego che tu trovi ciò che cerchi.....
sperando che ricapiterai presto...
...buona vita...









permalink | inviato da sweet il 29/10/2008 alle 19:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
19 ottobre 2008
equilibri intermittenti...



...qualche stupida frase...
e uno sguardo che conosco...
parole che non mi aspettavo di sentire...escono dalle mie labbra
e sembrano travolgere tutto il resto....
e un insana calma che mi prende dopo la tempesta...
niente lacrime,niente scenate.
niente paura che mi soffoca.
forse sono davvero arrivata al limite.
forse davvero non ne posso più.
sono abbastanza forte per tutto questo.ora lo so.
ogni singola parola...marchiala a fuoco nella tua memoria....perchè non le ripeterò...
sono stanca.e per la prima volta ho guardato negli occhi un estraneo...
....nonosante tutto sto bene.ma bene davvero.ho trovato il mio equilibrio...
precario ma esiste....
ho collegato ogni momento della mia vita con un filo sottile...
e andrò avanti....indipendentemente dal resto...
non chiedo altro che tu decida della tua vita quello che è meglio per te.
senza pensare a quello che è stato....o a quello che c'è.
voglio che tu sia felice.solo questo.lo devi sia a me che a te stesso.
rivoglio il tuo sorriso.
e se non sarà rivolto a me non m'importa....
questo lo devi capire.




permalink | inviato da sweet il 19/10/2008 alle 9:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
6 ottobre 2008
...arrivederci....



e così è arrivato anche ottobre....
ha steso la sua mano su di noi....e l'ultimo sole che timido riscalda queste giornate...
mi sembra una presa in giro...
ottobre di treni...
ottobre di quel treno che metterà una distanza infinita dentro me....
ottobre di libri....di fiumi di parole che sembrano non avere senso adesso...
sento il freddo che mi prende lentamente....
anche se questo autunno è ancora tiepido....
inizio di una nuova vita....
e l'inizio segna la fine di quello che è stato...
non sarà mai facile....
ora lo so...
una sensazione indescrivibile....
un misto di certezza e incertezza...di paura ed eccitazione....
pregherò ogni giorno....
affinchè tutto sia semplice per te....
anhe la mia vita è diversa adesso....
io sono diversa...
mi mancheranno tante cose....che fino a ieri mi sembravano scontate....
questione di abitudine forse....
ma non sono pessimista....
voglio farcela....
questa volta lo voglio davvero...




permalink | inviato da sweet il 6/10/2008 alle 20:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
20 settembre 2008
....addio....



.....ricorderai il mio vestito leggero...
ricorderai quel leggero profumo dolce che avevano i miei capelli...
ricorderai la pioggia che mi accarezzava il viso....
....ricorderai la mia mano gelata che stringeva la tua....
...quel senso di vuoto che si allargava tra noi...
e quella sola mano a tenerci aggrappati l'uno all'altra...
ricorderai lacrime silenziose a rigare le guance.....
ricorderai il silenzio con cui ti parlavo....
ricorderai lo sguardo di dolore che ti regalavo...
.....la dolcezza del mio sorriso triste...
ricorderai che sei restato a guardare mentre mi alzavo e me ne andavo....
ricorderai che il mio ultimo saluto è stato un bacio sulla guancia...
e odierai il ricordo di quel tocco....

ricorderò il vuoto che avevo dentro...
i battiti del cuore contro il petto.....
le mani che passavi tra i miei capelli....
la frase che mi ipetevo in testa mentre ti dicevo addio....
"non mi lasciare andare"....
ricorderò le tue scenate di gelosia....
i tuoi sguardi che non mi lasciavano mai per ore...
ricorderò il modo in cui mi facvi sentire al sicuro.....
ricorderò il tuo odore....la tua pelle...
ricorderò il mio cuore che si allagava a ogni passo...
il respiro pesante...il tuo sguardo addosso mentre sparivo...
non mi sono voltata....non lo farò...
non mi hai seguito....non lo farai....





permalink | inviato da sweet il 20/9/2008 alle 14:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 65254 volte














...meno male che dante aveva ragione...
se così non fosse stato...io non sarei mai stata felice...
































La PasSi0ne TinGe DeI Su0i CoL0ri

TutT0 ciò ChE TocCa...



…quelle stesse parole dette mille volte solo nella mia testa,

ora mi bruciano le viscere…

…volevo fare del bene…

Invece non ho considerato cosa sono..

E cosa voglio…
sentendomi battere in testa una sola frase:
questa non sono io










...LOOK  AT ME PLEASE...


















...1 mese...
























background from GLITTERSKIES



















    Den1
 


































e ora...voglio la Luna....















...giornatina anche oggi...




















...sono strane e diverse le notti che trascorriamo...
notti folli...
notti brave...
notti di miele...
notti di sale...
notti insonni...
notti agitate...
notti dolci...
notti amare...
notti di passione...
notti che bruciano...
notti che fanno soffrire...
notti per parlare...
notti per tacere...
notti di silenzi...
notti di rimpianti...
notti di zucchero filato...
notti di sogni...
notti magiche...
notti prima degli esami...
notti da soli...
notti in compagnia...
notti fredde...
notti bollenti...
notti sotto le stelle...  
notti... 
     
















...scrivere di getto...
senza pensare....
la mente piena di parole e ricordi che si affollano...
si sovrappongono...
creando strane forme nella mia memoria...
parole che non hanno voce...
che non hanno tempo...
...giocano con le mia sensazioni
e il mio umore...











..."vorrei crescere tenendosi per mano...
vedere il mondo attraverso i tuoi occhi...
e la tua mano tra i capelli prima di dormire..."












..."sono gocce di memori
queste lacrime nuove...
siamo anime in una storia...
incancellabile..."








...a little Dark Angel...

























































...guardo questa pioggia che scorre sui vetri....
è tutto buio...
mi mettono malinconia queste giornate
che vanno a ritmo della pioggia...
è facile farsi prendere dalla malinconia in momenti così...
e pensare a come si starebbe
se ci fosse il sole.....
sono momenti...
in cui ti chiedi perchè...
perchè dev'esser tutto sempre così complicato...
la risposta è che non ci sono risposte













...non si può pensare di viver soli...
abbiamo bisogno di sorrisi...
bacci...
abbracci...
carezze...
affetto...
comprensione...
...AmOrE...
ma bisogna avere anche il coraggio di dire:no,così non va...
la vita è nostra...
e bisogna avere il coraggio di viverla...







...voglia di baci e carezze...
...voglia di sentirsi protetta e amata...
...voglia di abbracci e sorrisi sinceri...




















                
                


...questa pioggia sugli occhi 
che gela il sorriso,
è solo di passaggio....
il sole torna sempre
prima o poi...








              
 
...DREAM...

cosa sogni quando vai in quel luogo in cui non posso 
raggiungerti?
...tienimi sul tuo cuscino...
non lasciarmi andare via...
mai...
spegni tutte le luci e prendimi le mani....
e sogneremo insieme...









            


                      
"...interminabili i silenzi tra di noi. Le paure,gli addii,i ritorni.
i miei sorrisi,i tuoi baci,le mie lacrime.
adesso alzati. Ricordi bruciano,rimpianti urlano,sogni si infrangono..."


...non esistono scelte giuste o sbagliate...
esistono solo scelte nostre...


......la cosa peggiore,è rinnegare quello che siamo
per un capriccio di qualcun altro...




 background from GLITTERSKIES background from GLITTERSKIES




IL CANNOCCHIALE