Blog: http://sweet.ilcannocchiale.it

cara cenerentola metropolitana...

 

In questi ultimi giorni ho avuto diverse illuminazioni/rivelazioni sulla mia povera esistenza.                                                Forse non sono altro che ovvietà strappate alla mia sopita coscienza. Le donne, a volte, possono essere davvero stupide. Cambiamo idea circa mille volte al giorno. Non sappiamo tenere a freno le emozioni. Parliamo, parliamo un sacco perchè il silenzio ci spaventa. Vogliamo essere emancipate e autonome, ma aspettiamo il principe azzurro che venga in nostro soccorso. Mi giudico molto più severamente di quanto facessi prima di trasferirmi a Milano.          Forse la realtà cittadina, per quanto la si guardi da lontano, alla fine ha contagiato anche me. Mi ha resa una perfetta cinica e isteica donna metropolitana, che cammina per strada sicura di se pur non avendo la minima idea di dove stia andando. Forte nella scorza e internamente un frullato di sentimenti. Avere vent anni non è mai stato semplice. Forse ora abbiamo esigenze diverse rispetto a quelle che potevano avere i nostri genitori, ma la paura è sempre la stessa. Alcune mattina mi sveglio appagata e felice. Altre mi guardo allo specchio ed ho l'assoluta certezza di non aver ancora combinato niente di buono.                                                                                                                                         La cosa sconcertante è che mi rendo conto che la mia vita gira intorno agli uomini. Ebbene si. Ammettere di avere un problema è il primo passo per risolverlo no? Eccomi. BUONGIORNO...MI CHIAMO CHIARA...HO 20ANNI...E TUTTE LE MIE AZIONI SONO GOVERNATE DA UOMINI.  Non importa quanto provo a fingere: se scavo in fondo ad ogni mio comportamento, trovo un uomo...o un pensiero maschile. Come fare a smentire una simile affermazione?! Ragioniamo. Facciamo diete estenuanti, ci trucchiamo come pagliacci, passiamo ore ed ore in palestre e saune. Spendiamo capitali in vestiti, parrucchieri e cosmetici. perchè? La risposta comune è: "ma io lo faccio x me...per sentirmi bene...non x gli altri". NO!!!! No cara la mia gallina! Chi ha inventato il bello e il brutto? La società. perchè vuoi essere bella? per essere ammirata dagli uomini, così da sentirti appagata. Quel "per me", è transitivo! Sarebbe corretto dire: "per gli altri! voglio vederli voltare la testa x strada per sentirmi meravigliosa!". Ecco. questa è la realtà. Mezza vita spesa x esser bella, carina, simpatica. e poi, la studentessa perfetta, la fidanzata perfetta e l'amante perfetta!                                                                                                                                                                                            Branco di Cenerentole dimenticate...ma dove sta scritto che una donna debba per forza esser salvata dal principe azzurro dotato di avallo bianco??? E chi dice che se non trova quello azzurro, possa accontentarsi di un principe marroncino a cavallo di un asino?!

 

Pubblicato il 7/7/2010 alle 0.15 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web